Alimentazione e movimento: come migliorare le abitudini

I consigli utili a migliorare la nostra salute tramite lo sport e una sana dieta

Come noto, alimentazione e movimento sono fondamentali per il benessere. Purtroppo, però, gli italiani paiono non seguire come dovrebbero comportamenti salutari. In particolare, una recente indagine sui giovani italiani ha dimostrato che, sebbene abbiano un’alta percezione della loro qualità di vita, le loro abitudini non sono particolarmente corrette.

Meno sport e diete povere di frutta e verdura i principali problemi

Per esempio, dal 20 al 30% degli studenti tra 11 e 15 anni non fa la prima colazione nei giorni di scuola, solo un terzo dei ragazzi consuma frutta e verdura almeno una volta al giorno e meno del 10% svolge almeno un’ora quotidiana di attività motoria, come raccomandato dall’Oms, mentre un quarto di loro supera le due ore al giorno (il massimo raccomandato) davanti a uno schermo (dati della rilevazione 2018 del Sistema di Sorveglianza HBSC Italia, Health Behaviour in School-aged Children – Comportamenti collegati alla salute dei ragazzi in età scolare). Inoltre, sono in aumento i fenomeni estremi quali il binge drinking e la preferenza, soprattutto tra le ragazze, di trascorrere tempo online con gli amici piuttosto che incontrarsi.

I consigli da seguire per uno stile di vita più sano

Ma allora, come possiamo migliorare il nostro benessere attraverso lo sport e l’alimentazione? Per farlo, sarà utile seguire alcuni semplici consigli pratici che sono in grado di apportare effetti positivi sulla salute:

  • Fare una prima colazione abbondante, possibilmente con latte e cereali
  • Non scordarsi di mettere a tavola frutta e verdura a ogni pasto (vanno consumati almeno una volta al giorno)
  • Limitare, se non evitare, il consumo di alcolici
  • Limitare, o evitare, il consumo di bibite zuccherate/gassate
  • Uscire e frequentare gli amici di persona, limitando la socializzazione on line
  • Non essere sedentari e praticare movimento quanto più regolarmente possibile. L’OMS raccomanda almeno 60 minuti di attività motoria moderata-intensa tutti i giorni per i giovani (5-17 anni) includendo il gioco, lo sport, i trasporti, la ricreazione e l’educazione fisica praticate nel contesto delle attività familiari, di scuola e comunità
  • Non passare troppo tempo davanti allo schermo. Stabilire dei limiti e rispettarli. Le linee guida internazionali raccomandano di non superare due ore al giorno in attività dedicate a guardare uno schermo (videogiochi/computer/internet)
  • Non fumare