Attenzione ai chili di troppo sui fianchi, si rischia la materia grigia

Una ricerca spiega come il tessuto adiposo sia dannoso per il nostro cervello

Secondo uno studio pubblicato sulla prestigiosa rivista Neurology, è necessario fare attenzione ai chili di troppo, in particolare a livello di fianchi e girovita. Avere un eccesso di tessuto adiposo in questi punti, infatti, potrebbe causare danni al nostro cervello, riducendo il volume della materia grigia, soprattutto se si ha un’età intorno ai 50 anni.

Come è stato effettuato lo studio?

Per arrivare a queste conclusioni, gli esperti hanno condotto uno studio su circa 10 mila persone, determinandone lo stato di obesità attraverso la misurazione dell’indice di massa corporea (BMI) e del rapporto tra vita e fianchi. Da queste misurazioni è emerso che l’eccesso di tessuto adiposo, in particolare intorno alla vita, è associato a una riduzione del volume cerebrale. In particolare, i ricercatori hanno scoperto che le persone più in sovrappeso avevano il più basso volume di materia grigia, con una riduzione di più di 10 centimetrici cubici di questa sostanza rispetto ai soggetti normopeso.

Quali sono i risultati della ricerca?

Come si legge, infatti, «le ricerche condotte finora hanno associato il restringimento del cervello alla riduzione della memoria e a un maggiore rischio di demenza, ma gli studi che hanno valutato se l’eccesso di tessuto adiposo può essere dannoso per le dimensioni del cervello non hanno portato a risultati definitivi», ha spiegato l’autore dello studio Mark Hamer, della Loughborough University nel Leicestershire, in Inghilterra. «La nostra ricerca ha analizzato quasi 10 mila persone e ha mostrato per la prima volta che l’obesità, in particolare a livello del girovita, può essere correlata a una diminuzione del volume cerebrale».

Che cos’è la materia grigia?

Nello specifico, la materia grigia è l’insieme dei corpi dei neuroni del nostro cervello e forma la corteccia cerebrale. Questa sostanza è in grado di controllare i movimenti volontari, è la sede del linguaggio, dei sensi, del pensiero e della memoria.

Che importanza ha uno stile di vita sano e in cosa consiste?

I risultati di questo studio ribadiscono l’importanza di tenere sotto controllo il peso, conducendo uno stile di vita sano che si traduce in un’adeguata e regolare attività fisica e una sana alimentazione. Seguire un regime di questo tipo, infatti, ha effetti benefici sulla salute, come:

  • Riduzione della probabilità di incorrere malattie cardiache e diabete
  • Miglioramento delle performance cognitive, con aumento della materia grigia cerebrale (soprattutto grazie allo sport)

La ricerca pubblicata su Neurology, dunque, ci dà un motivo in più per mantenerci in forma e tenere sotto controllo il peso, in modo che possano trarne vantaggio sia il nostro fisico, che la nostra mente.

Per poter praticare attività fisica più frequentemente e ottenere ancora più benefici per la nostra salute, potrebbe essere utile assumere un integratore alimentare come Carnidyn Plus, ricco di sostanze in grado di favorire il corretto funzionamento dei processi di produzione di energia cellulare.