16/07/2017

ESTATE NO PROBLEM: COME AFFRONTARE IL CALDO CON GLI INTEGRATORI GIUSTI

Durante l’estate ci prendiamo una pausa dai ritmi frenetici del lavoro, ma mai abbassare la guardia e abbandonare le buone abitudini, come mangiare e bere in modo sano e adeguato.
Quando fa molto caldo, oppure dopo aver praticato un’intensa attività fisica, il nostro corpo si surriscalda.
Per abbassare la temperatura l’organismo mette in atto un sistema perfetto, quello del sudore. Quando sudiamo, infatti, eliminiamo le tossine e, in questo modo, permettiamo al nostro corpo di rinfrescare tutta la superficie cutanea. Ogni giorno, a seconda della temperatura esterna, dell’attività svolta e delle caratteristiche genetiche, produciamo all’incirca da mezzo litro a 10 litri di questa sostanza. Il sudore, prodotto dalle ghiandole sudoripare della pelle, è composto da una soluzione acquosa molto diluita costituita da sali minerali, tra cui sodio, cloruro e potassio.
Sudare molto, quindi, significa correre il rischio di finire a corto di sostanze come queste, molto importanti per il corretto mantenimento delle funzioni del nostro organismo.
Infatti, una delle conseguenze più tipiche di quando il caldo non dà tregua, è la sensazione di spossatezza e di stanchezza prolungate, da combattere attraverso una maggiore idratazione dell’organismo; bere molta acqua, almeno 2 litri al giorno, collabora in questo senso al nostro benessere.
Ciò però non basta: occorre essere attenti all’alimentazione e prediligere cibi ricchi di acqua (come frutta e verdura) ma spesso reintegrare vitamine e minerali in questo modo non è facile, anche perché durante la stagione estiva il caldo tende a far diminuire la sensazione di appetito.
Per contrastare il senso di stanchezza due sono i minerali da tenere d’occhio: magnesio e potassio.
Un recente studio condotto per conto del Ministero della Salute ha dimostrato che la maggior parte degli italiani consuma grandi quantità di sodio (sale da cucina) – spesso più di quanto sia raccomandabile per la salute – e, al contrario, trascura ampiamente l’assunzione di potassio.
Per far fronte a queste carenze si può ricorrere agli integratori alimentari, una via più “veloce” e pratica per rifornire l’organismo di potassio, magnesio e altri minerali essenziali. Anche in questo caso però è consigliabile rivolgersi ad un farmacista per conoscere il prodotto più adatto alle proprie esigenze e caratteristiche.
Non dimentichiamoci, infine, delle vitamine: sono utili e funzionali in tutte le stagioni dell’anno, in quanto coinvolte in numerosi processi metabolici fondamentali. Il nostro corpo non è in grado di produrle, e per questo il solo modo per averne a sufficienza è nutrirci di alimenti che ne sono ricchi. Anche in tal caso, in estate può essere utile far uso di integratori vitaminici specifici, a seconda dell’età, dello stile di vita condotto e delle proprie esigenze. Per esempio, le vitamine del gruppo B sono un vero toccasana perché aiutano a trasformare il cibo in energia e a vivere con più carica i mesi estivi che ci aspettano.

 

 


TORNA A NEWS



Altre dal mondo CARNIDYN PLUS


Cerchi Informazioni?

Consulta la sezione LO SAPEVI CHE

Utilizzando il nostro sito web dichiari di accettare e acconsentire all'utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso della cookie policy.
Se non acconsenti l'utilizzo dei cookies, occorre impostare il proprio browser in modo appropriato oppure non procedere con la navigazione su questo sito.
OK