Iniziare a correre: consigli utili per principianti

16/10/2018

INIZIARE A CORRERE: CONSIGLI UTILI PER PRINCIPIANTI

“Non ce la farò mai. Non sono portato. Non ho fiato a sufficienza…”. Sono questi i principali pensieri di chi vuole iniziare a correre ma non sa come farlo nel modo giusto.

Ma come si inizia a correre?

L’importante è procedere con gradualità, lasciando al corpo il tempo per abituarsi ai cambiamenti. All’inizio è necessario suddividere l’allenamento in piccoli intervalli, alternando camminata e corsa.


Solo dopo un po’ di tempo si potranno allungare gli intervalli di corsa e accorciare quelli di camminata, finché non si riuscirà a correre la distanza prefissata senza fermarsi.

Prendersi dei giorni di riposo

È bene sottolineare che è meglio evitare di correre in giorni consecutivi. Se proprio si ha voglia di fare qualcosa nei giorni di riposo è possibile fare una semplice passeggiata, senza correre. Chi si avvicina alla corsa per la prima volta, preso dall’entusiasmo, inizia a un ritmo troppo veloce. Molti tentativi iniziali si trasformano così in un fallimento e l’allenamento viene abbandonato dopo pochi metri.


Non è necessario correre in modo eccessivamente veloce, ma con un ritmo adeguato che consenta di parlare con un ipotetico compagno di allenamento senza dover accusare troppa fatica. Col tempo si avranno miglioramenti sia in termini di fitness generale che di tecniche di corsa.

Il consiglio degli esperti

Secondo i runner più esperti, con tre allenamenti settimanali, si potrà iniziare con una camminata veloce di quattro minuti, seguita da un minuto di corsa, per un totale di 20 minuti la prima settimana. Nella settimana successiva si potrà portare il rapporto a tre minuti di camminata e due di corsa, aggiungendo 5 minuti al totale dell’allenamento e così via nelle settimane successive sino ad arrivare dopo un mese a correre 45 minuti successivi.

 

Il riscaldamento è fondamentale

Per una buona prevenzione dagli infortuni, è consigliato un corretto riscaldamento precorsa con stretching dinamico e qualche leggero allungo in progressione. Finito l’allenamento sarebbe ideale lavorare sullo stretching, da fare possibilmente la sera prima di addormentarsi.


Ora non vi resta che acquistare un paio di scarpe da running e trovare un’area verde o un parco dove poter correre indisturbati e, prima di quanto pensiate, riuscirete a percorrere chilometri senza troppa fatica. Al fine di diminuire il senso di stanchezza dovuto dall’attività fisica prolungata, affidati all’integratore alimentare Carnidyn Plus, il quale interviene per rallentare l’effetto di alcune sostanze, tra cui l’acido lattico, ovvero il principale “colpevole” della fatica. Provalo ora!


TORNA A NEWS



Altre dal mondo CARNIDYN PLUS


Cerchi Informazioni?

Consulta la sezione LO SAPEVI CHE

Utilizzando il nostro sito web dichiari di accettare e acconsentire all'utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso della cookie policy.
Se non acconsenti l'utilizzo dei cookies, occorre impostare il proprio browser in modo appropriato oppure non procedere con la navigazione su questo sito.
OK