Alimentazione e sport

17/12/2018

Alimentazione e sport

La dieta giusta per lo sportivo secondo la scienza

L’esercizio fisico regolare fa bene a tutte le età. Favorisce il completo sviluppo dell’organismo da giovani ed è indispensabile per mantenere uno stato di salute ottimale a qualsiasi età. Inoltre, un’alimentazione sana può essere utile a sostenere la pratica sportiva: ecco cosa dicono gli esperti.

Perché scegliere un’alimentazione sana per fare sport: cosa dice la scienza?

Secondo gli esperti è utile scegliere la propria dieta in base alla quantità di movimento che si fa ogni giorno. Particolarmente importante, inoltre, è supportare l’attività sportiva con un adeguato regime alimentare e apporto calorico, in modo che non si verifichino danni all’organismo, i quali possono essere di diversa entità.

Quale dieta consigliano di seguire gli esperti e quali sono i benefici?

Nello specifico, gli esperti consigliano di seguire una dieta mediterranea per fare sport. In realtà, questa tipologia di dieta è ideale per tutti, poiché è utile per:

  • Assicurare un corretto apporto di carboidrati, proteine, grassi, fibre
  • Coprire i fabbisogni di sali minerali e vitamine
  • Prevenire numerose malattie

La semplicità è il segreto principale della dieta mediterranea. I suoi benefici, infatti, derivano principalmente da un regime alimentare basato principalmente su frutta e verdura di stagione, su legumi e cereali, prevede l’apporto di proteine nella giusta quantità e privilegia i grassi buoni come l’olio extravergine d’oliva. Seguire la dieta mediterranea significa assumere tutti gli alimenti di cui ha bisogno il nostro organismo per un corretto funzionamento, come vitamine, minerali, fibre, proteine grassi e carboidrati. E poi è buona e varia.

Cosa prevede la dieta dello sportivo?

Tre pasti principali e due spuntini sono la ripartizione ideale dell’alimentazione giornaliera per tutti. La colazione deve rappresentare il 15-20% delle chilocalorie giornaliere, seguita da uno spuntino (5-10%), pranzo (35-40%), merenda (5-10%) e cena (25-30%). Invece, per chi pratica sport la suddivisione dei pasti deve tener conto del dispendio energetico dovuto all’esercizio fisico e può, per questo motivo, esser suddivisa nel modo seguente:

  • Se l’allenamento viene praticato al mattino è importante fare colazione un paio di ore prima con alimenti digeribili e ricchi in carboidrati. Bere molto, prima e durante l’attività sportiva è un ottimo consiglio per rimanere idratati.
  • Se l’attività fisica viene praticata di pomeriggio è meglio consumare un pranzo leggero e digeribile almeno due ore prima dell’attività.

Anche il pasto che segue l’allenamento è importante perché deve fornire all’organismo i nutrienti persi durante l’attività sportiva. In questo caso è importante consumare cibi proteici per ricostruire le fibre muscolari perse e frutta e verdura per reintegrare le vitamine e i sali minerali.

Quando la dieta non basta a ottenere tutte le energie, affidatevi a un integratore ricco di nutrienti come Carnidyn Plus. Il suo utilizzo sarà in grado di assicurarvi la giusta carica per affrontare al meglio le vostre giornate all’insegna del movimento!


TORNA A NEWS



Altre dal mondo CARNIDYN PLUS


Cerchi Informazioni?

Consulta la sezione LO SAPEVI CHE

Utilizzando il nostro sito web dichiari di accettare e acconsentire all'utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso della cookie policy.
Se non acconsenti l'utilizzo dei cookies, occorre impostare il proprio browser in modo appropriato oppure non procedere con la navigazione su questo sito.
OK